MONTAGNA SENZA CONFINI
Home - Carnia - Preone
 

Ricerca Avanzata PDI

Vai
 

Con Montagna Senza Confini costruisci la Tua Vacanza

 
 

Preone

Preone si trova a 461 mt slm in Val Tagliamento, nella regione alpina della Carnia; è il primo comune che si incontra sulla sponda destra del Tagliamento seguendo il corso del fiume. Il paese sorge su un promontorio, affacciato sul Tagliamento, che è parte integrante delle Colline Carniche. Del territorio comunale fa parte anche la Valle di Chiampon, una larga sella coperta da un grande prato costellato da una trentina di stavoli sparsi. La piana gode di un panorama aperto verso monte sui grandi pascoli alberati del monte Verzegnis. Un tempo la Valle Chiampon era considerata come frazione del Comune di Preone, poiché vi abitava permanentemente un gruppo di famiglie.

Il comune è dotato di un impianto sportivo, collocato al centro del paese, che comprende: un parco giochi per bambini; una pista di pattinaggio-campo da basket; un campo di calcetto con annessi spogliatoi; due campi di bocce; un bar, aperto durante la stagione estiva. Inoltre a dieci minuti a piedi dal centro, nella località denominata “Salet” si trova un campo da calcio regolamentare con annessi spogliatoi.

I principali punti d'interesse sono:

Museo Paleontologico “Preone 200 milioni di anni”: ospitato nel settecentesco Palazzo Lupieri, nel centro storico del paese, raccoglie numerosi fossili provenienti dalla Valle del Torrente Seazza e una mostra naturalistica permanente che, attraverso pannelli e diorami, descrive la geografia del territorio, gli aspetti climatici, i vari ambienti naturali, gli aspetti geologici e paleontologici che lo caratterizzano. Accanto al Museo c’è un laboratorio didattico nel quale gruppi e scolaresche hanno l’occasione di approfondire le conoscenze acquisite.

Sentiero Naturalistico Paleontologico autoguidato "Lunas": utile strumento per comprendere le caratteristiche ambientali del territorio, consiste in un breve percorso ad anello che dalla strada per la Valle Chiampon porta allo Stavolo Lunas, lungo il quale sono collocati cartelli esplicativa delle peculiarità geologiche ed ambientali dell’area.

La Valle del Torrente Seazza: zona paleontologica di grande importanza; nelle rocce di Dolomia di Forni affioranti dal torrente sono stati rinvenuti numerosi fossili appartenenti al periodo Triassico, tra i quali il più importante a livello mondiale risulta essere il Preondactylus buffarinii, un rettile volante vissuto tra 215 e 65 milioni di anni fa.

Le sorgenti e le cascate del Torrente Arzino. Il Torrente Arzino è alimentato da due sorgenti principali che emergono a poca distanza l’una dall’altra nella parte inferiore della Valle di Preone: la Roggia del Nanul e il Fontanone. Dopo un breve percorso in terreni sciolti, i due corsi si incontrano e danno origine al Torrente Arzino, il cui primo tratto è caratterizzato da una spettacolare serie di cascate. L’accesso alle cascate dell’Arzino si ha in due direzioni: o da Preone, prendendo la strada provinciali per la Valle, o da Verzegnis-Sella Chianzutan-Pozzis.

Chiesa Parrocchiale di San Giorgio, in centro paese;

Chiesetta di “Perarias”, dedicata alla Santissima Trinità, situata vicino al ponte sul Torrente Seazza, lungo la strada che porta in Valle di Preone.

 

 

 

Gallerie Fotografiche

Benvenuti a Preone
Edifici caratteristici
Preone con la neve
Manifestazioni
 
Carnia Welcome