MONTAGNA SENZA CONFINI
Home - Punti d'Interesse - Chiesa di San Daniele profeta
 
 
 

Ricerca Avanzata PDI

Vai
 
 
 

Chiesa di San Daniele profeta

Tematica: Arte e Cultura - Categoria: Chiese, Pievi e Santuari - Luogo: Paluzza Torna alla Mappa
Aggiungi Pdi al Piano di Viaggio
Visualizza scheda in PDF
La sua presenza è già attestata da un documento del 1259. Costruita su un antico castello arimannico che costituiva l'importante sistema difensivo denominato castrum Moscardum, posto a controllo della strada che portava all'importante passo di Monte Croce Carnico. La chiesa attuale di fattura settecentesca, presenta una fattura semplice e un alto e slanciato campanile (che presenta ancora tracce dell'antica torre). All'interno è possibile ammirare affreschi di ascendenza tiepolesca nel presbiterio (Evangelisti) e nella navata (simboli, virtù). Ne fu autore, nel 1764, il tolmezzino Antonio Schiavi, appartenente alla ben nota famiglia di architetti capomastri. La pala raffigurante San Giovanni Battista che sorregge con la mano destra l'agnello (1593), è opera del pittore udinese Giovanni Antonio Agostini. Di grande interesse sono il grande tabernacolo ligneo facente funzione di mensa d'altare e l'antico organo, fabbricato nel 1760 da don Giacomo Selenati di Sutrio. Entrambi furono costruiti per la chiesa di S. Maria di Paluzza e qui trasportati nel 1913, quando la chiesa di S. Maria fu distrutta. In S. Daniele si trovava fino a pochi anni or sono anche un organo portativo del secolo XVII, opera di Daniel Radivus di Paluzza, ora nel Museo Diocesano d'Arte Sacra di Udine.
 

Feedback

Il punto non ha recensioni
 
Carnia Welcome